.
Annunci online

 
ProfessorWoland 
Archivio storico di politica, satira, racconti e diari di un annetto difficile
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Login Lacedonia
eCarta
  cerca

LA MIA RUBRICA DI APPUNTI
DI SCRITTURA CREATIVA:

"A portata di penna"
(ogni 2 giovedi fino a maggio 2013) 

ImagesTime.com - Free Images Hosting

I MIEI ARTICOLI:

* Tecniche di narrazione

* Riscrittura

* Recensione di "Italia Annozero"

 * Recensione di "Il viaggio dell'Eroe"
(parte 1)

* Recensione di "Il viaggio dell'Eroe"
(parte 2)

*  Daniele Luttazzi: Preparazione H e cinti erniari per principianti

* Daniele Luttazzi: Mentana a Elm Street

CLICCATE QUI
per scaricare la lettera a/r da
mandare alla vostra parrocchia
PER SBATTEZZARVI!

 


 

diario |
 
Diario
1visite.

16 settembre 2009

Telecronaca ragionata di "Porta a Porta"

Tra mille polemiche, è andata in onda la famosa puntata di "Porta a Porta" per la quale sono stati spostati sia Ballarò che Matrix, per consentire al Premier di fare la sua passerella e recuperare credibilità presso gli italiani.
Inizialmente sono stato tentato di aderire al
gruppo per il boicottaggio della trasmissione, ma poi ho deciso che volevo raccontarne qui sul blog, allora ho guardato la trasmissione e ho preso 7 pagine fitte di appunti.

Mentre leggete, vi suggerisco questo sottofondo, a ripetizione se necessario.
Cominciamo dall'inizio.

21:11 - Sigla. Titolo della trasmissione: "L'Aquila e tutto il resto". Ahia. Mette male. Con le consuete luci soffuse che illuminano lo studio sui titoli di testa, noto che i capelli finti di Berlusconi sembrano un parrucchino che gli sia cascato addosso per caso.

21:12 - Noto che, contemporaneamente a Berlusconi, su Raitre c'è Hitler. Più tardi in serata ho fatto zapping veloce fra Raiuno e Raitre: non notavo la differenza.

21:13 - La puntata inizia con Vespa tra le macerie con i genitori di Giulia Carnevale. Pone domande tipo questa: "quanta gente è morta?" "cosa avete provato a perdere la figlia?". Ma doveva proprio andare sulle macerie vere? Non gli bastavano più i plastici?

21:16 - Prima domanda ficcante di Vespa a Berlusconi: "SEI emozionato oggi?" (sì, gli dà del tu).

21:24 - Ancora servizio da Onna. Berlusconi, col fiatone, spiega perché l'edificio sopra di loro è antisismico. Poi si vede Berlusconi che illustra le case appena consegnate: "questo è il salone, questi sono i mobili, guardate che dissàin (design, ndr), guardate, il frigo di ultima generazione". Appena finisce, scatto in piedi gridando "mi ha convinto, signor incaricato di Tecnocasa: la compro!".

21:32 - finora Vespa, Berlusconi, Bertolaso e tutti quanti non hanno fatto altro che dirsi "ma quanto siamo stati bravi?" "tanto!" "ridiciamocelo!" "siamo stati bravissimi!" "è vero!".
Poi Berlusconi ci spiega qual è stato il segreto per una ricostruzione tanto veloce: lavorare ogni giorno per 3 turni da 9 ore. Tutto chiaro?
Ci hanno messo così poco perché hanno lavorato 27 ore al giorno.

21:36 - Berlusconi, entusiasta, dice che con questo noàu (know how, ndr) vuole costruire nuove carceri più confortevoli. Giusto. Fossi in Berlusconi, anche io mi preoccuperei di costruire carceri confortevoli.

21:43 - Noto che è già stata pronunciata 79 volte l'espressione  "tempi record". Alla prossima, vomito. Deve averlo notato anche Marco Travaglio, che oggi sul blog gli ha dedicato un post intero.

21:47 - Facendo il confronto col terremoto dell'Irpinia, Berlusconi dice che 60 miliardi di vecchie lire equivalgono a 30 miliardi di euro (invece sono 31 milioni, non miliardi). Vespa prova a contraddirlo, ma il Premier insiste. OK cittadini? Riprogrammate tutte le vostre calcolatrici, così vuole il Presidente.

21:53 - Berlusconi assicura fondi per la ristrutturazione a Cialente, sindaco dell'Aquila, anche senza introdurre nuove tasse. "Basta che per un mese non vado più a mignotte e vedi come te la rifaccio bella, 'sta città umbra", pensa il Premier.

21:54 - Berlusconi cita un sondaggio: "sono al 68,4%". Sì ma di cosa?? Berlusconi si arrapa talmente tanto a vedere numeri alti, che non dice il 68,4 DI CHE. Di gradimento? Di odio? Di percorso nella linea della vita? Di benzina nel serbatoio della sua auto?

21:58 - Si torna in studio dopo la pubblicità. Vespa per cinque minuti viene posseduto dallo spirito di Enzo Biagi, e ricorda a Berlusconi il conflitto di interessi, gli chiede se non ha troppo potere mediatico, pone la "seconda domanda", parla di "distorsione" perché Berlusconi è presidente di Mediaset e controlla la Rai, e controlla la Rai PERCHE' presidente di Mediaset.
Berlusconi lo richiama all'ordine. Vespa torna all'ordine. Grazie comunque, Enzo. Hai fatto quel che hai potuto.

22:03 - Sarà solo una sensazione, ma credo che anche Vespa (come la metà del PDL capeggiata da Fini) abbia iniziato a smarcarsi da Berlusconi. Staremo a vedere.

22:05 - Berlusconi dice che la stampa gli ha posto delle "domande diffamatorie". Introducendo un nuovo concetto nella società italiana: quello di domanda diffamatoria. A quando l'"ubriachezza sobria"? O la "fucilazione amichevole"?

22:10 - Berlusconi rinfaccia a Ezio Mauro di essere un evasore fiscale (cosa peraltro non provata). Meno male che Silvio ha la fedina penale immacolata, e su di lui non grava alcun sospetto.

22:17 - Berlusconi dice che ha portato una "nuova moralità" in politica. Giusto, se col termine "moralità" intendiamo "immoralità", e con "nuova" intendiamo "schifosa". 
Prosegue Berlusconi che, grazie a lui, il nome del Presidente del Consiglio è già indicato sulla scheda elettorale, mentre prima si sapeva solo dopo il voto. Qualcuno avrebbe potuto fargli notare che è il Presidente della Repubblica che nomina il Capo del Governo etc etc etc. Non lo fa nessuno. D'altronde, se fossimo un Paese che conosce la Costituzione su cui è fondato, Berlusconi non sarebbe lì.

22:34 - Dopo che Sansonetti ha parlato della limitazione della libertà d'espressione, Vespa, paonazzo dalla rabbia, gli urla "allora perché non mi hai difeso nel 1993 quando la Rai mi aveva EPURATO????" Capito, ragazzi? Vespa è stato epurato dalla Rai. A queste parole, lo spirito di Enzo Biagi è tornato un attimo nel corpo di Vespa e gli ha fatto venire all'istante un herpes.

22:39 - Berlusconi: "non è colpa mia se in un regime di libera concorrenza emergono gruppi editoriali rispetto ad altri". Vero, però è colpa tua se hai corrotto dei giudici per accaparrarti la Mondadori, e da allora la detieni abusivamente. Oppure se, come politico più influente d'Italia, favorisci smaccatamente le tue aziende.

23:03 - Berlusconi: "anche io mi domando come sia possibile vivere con 1000 euro al mese. Dopo che la prima sera sei andato con una escort, come paghi le escort gli altri trenta giorni?"

23:10 - Berlusconi: "Bossi ama il Paese (sic)."

23:12 - Berlusconi sulle escort: "non ho mai permesso che in mia presenza succedesse qualcosa di non elegante". In effetti è vero: è sempre stato un gran signore. Avvertiva sempre, prima di venire.

23:13 - Clamoroso! Giovanni Floris, la grande vittima, rilascia un'agenzia che Vespa legge in tempo reale. E' per attaccare Sansonetti.

23:15 - Ri-clamoroso! Chiama Casini in studio. Non aveva niente da dire, se non qualche messaggio criptato per Berlusconi. Quasi quasi chiamavo anche io, facevo una pernacchia e riattaccavo. Sarebbe stato un messaggio non criptato per Vespa.

Da questo momento in poi, la noia più assoluta. Vengono usate espressioni buffe come "paesi fuori dal benessere" (non ha senso: è come parlare di "squadre di calcio fuori dalla vittoria"), "il sud del mondo" (ma la Terra è una sfera sospesa nel nulla che perdipiù gira continuamente. Sud e nord sono solo nella testa di Borghezio), etc etc.

Conclusioni? Una trasmissione noiosa, un chiacchiericcio scontato, retorica a go-go, Vespa tiepido, Berlusconi delirante, Sansonetti inutile. Ossia, niente di nuovo sotto il sole.

Spero che almeno "Peaches" vi sia piaciuta.

sfoglia
       ottobre